bgif1 Che cosa sono i DSA?

Health

Frequentemente mi capita di sentire “non so più parlare, sono stanco, sembro dislessico”.
Ma davvero essere dislessici vuol dire non parlare bene quando si è a fine giornata? 

La dislessia è uno dei disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) e non ha nulla a che vedere con la qualità dei nostri discorsi!

Chi e cosa sono i DSA? 
Innanzittutto, i DSA non sono una malattia o un semplice ritardo di apprendimento; si tratta di una neurodiversità, ossia il soggetto con DSA nasce e muore con quelle caratteristiche specifiche, ma ciò non vuol dire che non possano esserci strategie e strumenti per compensare la difficoltà di base, anzi!

Le persone con DSA sono intelligenti: il loro quoziente intellettivo (QI), valutato da uno psicologo o da un neuropsichiatra infantile, è nella norma o al di sopra della media; le cadute sono selettive e a livello di una o più aree dell’apprendimento:

Dislessia: disturbo dell’abilità di lettura, in particolare nei parametri di velocità (lettura stentata o sillabata, insicura) e correttezza (errori ripetuti, confusione sulle lettere, anticipazioni erronee) 

Disortografia: disturbo della scrittura a livello delle regole ortografiche della lingua di riferimento (confusione nella scelta tra suoni simili come f/v, p/b, t/d, c/g, utilizzo erroneo delle doppie, dell’h)

Disgrafia: disturbo della scrittura per quanto concerne l’aspetto grafico (“brutta” grafia, lettere quasi incomprensibili)

Discalculia: disturbo nell’area della matematica, lentezza esecutiva nelle operazioni e nel calcolo (non si imparano le tabelline, difficoltà anche nelle semplici somme e sottrazioni).

 

Nonostante vi siano indici predittivi della presenza di queste difficoltà, è possibile porre la diagnosi solo dalla fine della seconda elementare; si fa riferimento all’ASL territoriale o a specialisti privati dove vi sia un’èquipe sanitaria (solitamente medico neuropsichiatra, psicologo e logopedista) che effettuerà le valutazioni opportune per evidenziare o negare la presenza di un disturbo specifico dell’apprendimento. 

Dopo la diagnosi, o nel periodo di ipotesi di un DSA, sarà possibile intraprendere un percorso logopedico per migliorare le abilità carenti e procedere con una stesura del Piano Didattico Personalizzato - PDP da parte del personale scolastico. Cosa significa?

Il bambino con DSA ha diritto a una serie di misure dispensative e strumenti compensativi che agevolino gli apprendimenti durante il suo percorso di studi. Non si tratta di vantaggi, come spesso i compagni credono, bensì della possibilità di accedere alle stesse opportunità degli altri. 



Dott.ssa Vanessa Gelmini - Logopedista 

 

 

 





Health

Health

Come possiamo mantenerci in salute?

Quanto è importante fare prevenzione?

In questa sezione io e altri professionisti sanitari, tratteremo di Movimento, sane abitudini e prevenzione.

Instagram

Greg Nutrition

Vuoi contattare un professionista nel campo della nutrizione?
Prenota una consulenza!

Prenota